Istituto Scolastico Comprensivo Sant'Elpidio a Mare
Sospensione utilizzo palestra della Scuola Secondaria I del Capoluogo

Sospensione utilizzo palestra della Scuola Secondaria I del Capoluogo

In attesa dei lavori di piccola manutenzione da effettuare nella palestra del Capoluogo, questa non potrà essere utilizzata.


Comunicazione 14  Presentazione progetti

Comunicazione 14 - Presentazione progetti

Al fine di Revisionare l’Offerta Formativa 2019/20 è possibile presentare le proposte progettuali utilizzando esclusivamente la scheda allegata alla presente.

Piano annuale delle attivit dei genitori

Piano annuale delle attività dei genitori

Piani annuali delle attività Genitori relativi alla Scuola dell’infanzia, della Primaria e della Secondaria I grado.


Interventi sul progetto eTwinning in occasione di Animus

Interventi sul progetto "eTwinning" in occasione di "Animus"

Animus: interventi della Dirigente Scolastica Teresa Santagata e della Professoressa Maria Cristina Tofoni.

SEMAPP

SEMAPP

Per le attività di SEMAPP si rimanda al blog specifico: www.semapp.wordpress.com Da quando abbiamo iniziato a lavorare a questo progetto, ci sentiamo continuamente chiedere: “Che cos’è SemApp?”. Semapp è la mappa interattiva realizzata nel 2017 pensa qualcuno.  Altri sono convinti che sia la brochure 3D bilingue (italiano- inglese) in forma di Torre Gerosolimitana. Da quest’anno si potrebbe pensare che SemApp sia l’audioguida del centro storico realizzata con il freeware Izi.Travel o la brochure trilingue (italiano – inglese – spagnolo) in forma di Perinsigne Collegiata ad essa collegata. SemApp è tutto questo e molto altro. È un’idea di scuola. Che cosa possono fare per il loro paese quegli alunni che, per età, si stanno ancora formando sulle competenze di base? E che dire del contributo che a questo percorso possono dare i loro docenti? SemApp è un’idea di scuola che si inserisce e si radica nel territorio, contribuendo a far crescere nei ragazzi l’amore e la conoscenza di questo, e, allo stesso tempo, produce degli artefatti che siano fruibili e utili anche ad altri, esterni al mondo scolastico. SemApp nasce con la didattica tradizionale dello studio di schede e materiali, della preparazione di cartelloni e disegni su cartoncino bianco e colorato, di appunti a mano e testi evidenziati con i pennarelli e pastelli, ma cresce grazie al digitale, alle attrezzature informatiche e all’intrecciarsi della professionalità dei docenti e delle competenze dei nostri ragazzi. È così che abbiamo lavorato sin dall’inizio. Soprattutto essa nasce dall’impegno, dall’applicazione costante e dal coraggio di portare avanti un’idea un po’ folle e che ci sembrava più grande di noi. Nell’era delle “Competenze” ci siamo guardate negli occhi e ci siamo chieste: “Che cosa sappiamo fare?”. E soprattutto, ci siamo domandate: “Che cosa ci piacerebbe fare?” e, più precisamente, “Cosa ci piacerebbe fare con i nostri alunni?”. Abbiamo poi girato la domanda ai nostri ragazzi e, man mano che l’entusiasmo cresceva, ad un numero sempre più ampio di colleghi. Questi, a loro volta, hanno intervistato i loro alunni. All’idea è seguita l’azione, la fase successiva è stata quindi ” rimbocchiamoci le maniche e facciamo vedere quello che possiamo fare insieme”. Non è finita. SemApp sta crescendo. Da quello che era un gruppo sparuto di insegnanti e alunni della scuola media della sede centrale, siamo diventati mano a mano sempre di più. Abbiamo coinvolto altre classi e docenti nella nostra sede, abbiamo avuto risposta affermativa dalla primaria Mazzoni, dalla sede della primaria di Cascinare, dalla sede della scuola media di Casette e dai docenti e gli alunni del progetto Consiglio Comunale delle Ragazze e dei Ragazzi. Il prossimo passo è far si che tutta la scuola contribuisca a Semapp, ideando lavori nuovi oppure valorizzandone altri già fatti in passato. Ecco cos’è ora SemaApp: un’incubatrice di idee e un contenitore dei nostri lavori ma soprattutto una fucina di futuri cittadini consapevoli del proprio patrimonio culturale, che non vogliono aspettare di essere adulti per apportare il loro contributo. Vogliono farlo ora e vogliono farlo bene! Abbiamo ancora tante idee e tanto entusiasmo e voglia di lavoraci insieme. Scoprite il nostro progetto visitando i materiali che abbiamo preparato. Sant’Elpidio a Mare 23/04/2018



Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.